Privacy Policy
Crea sito
facebook
  • Solfeggio in rete

     
    'la musica è una malattia incurabile
    ma non troppo contagiosa'
    Libro degli ospiti
    Libro degli ospiti

    E' gradito un messaggio per testimoniare l'utilità (o meno) del nostro lavoro
    Pitagora di Samo   Armonia in rete
    Armonia in rete

    sito dedicato all'armonia e all'analisi

    INDICE LEZIONI

    teoria - lezione 18

    TEORIA - Strumenti traspositori

    La pratica del trasporto è necessaria principalmente per la lettura e per la scrittura delle parti per gli strumenti traspositori.

    Gli sturmenti di tessitura molto acuta (Ottavino) e molto grave (Contrabbasso, Controfagotto, Clarinetto basso, ad esempio) si dicono Traspositori d'ottava . Per questo tipo di strumenti non serve una tecnica particolare di traspoto, è sufficientoe immaginare il suono d'effetto un'ottava sopra o sotto rispetto alla grafia.

    Gli strumenti traspositori a diversi intervalli sono, per la maggior parte, strumenti a fiato e sono basati su una nota fondamentale diversa da Do; ciò comporta che la loro scala naturale sia trasposta rispetto alla scrittura.

    Ad esempio: gli strumenti in SIb intonano un tono sotto rispetto alla scrittura, la loro parte deve essere dunque trasportata un tono sopra rispetto al suono reale. 
    Se lo strumento fosse in DO, i suoni scritti corrisponderebbero al suono reale, lo strumento avrebbe una lunghezza minore e il timbro del suono risulterebbe alquanto diverso (una colonna d'aria più corta produce meno armonici di una più lunga).

    Con la stabilizazione degli strumenti (soprattutto a fiato) si è individuata per ogni strumento la lunghezza media della colonna d'aria, quella che consente di produrre timbriche accettabili (e migliori) su tutta l'estensione dello strumento. 
    Ogni famiglia di strumenti a fiato comprende diversi 'tagli' con diverse intonazioni (es .: Flauto soprano, Flauto piccolo o Ottavino, Flauto contralto in sol, Flauto basso, ecc.) 
    (Per approfondimenti vedi la pagina Strumento traspositore in Wikipedia)

    Le operazioni di trasporto sono due per ogni tipo di strumento:
    Se si scrive la parte, bisogna trasportare il senso contrario alla tonalità dello strumento
    Esempio: per gli strumenti in Sib si scrive la parte un tono sopra

    Se si legge la parte, bisogna trasportare in senso parallelo alla tonalità dello strumento 
    Esempio: la parte per gli strumenti in Sib si legge un tono sotto

    Trasporto

    La tecnica del trasporto è trattata nella Lezione 19

    _______________________________________________

    PROVE PRATICHE - Lezione 18

    2) Lettura ritmica

    3) Riconoscimento cadenze (vedi anche la pagina 'Ear Training')

    4) Dettato a due voci - viene proposto in due versioni:

    a) voci simultanee

    b) voci sovrapposte (più facile)

    vedi tutti i dettati abbinati alle Lezioni (grafica e audio) ]

    5) Canto e trasporto (per il trasporto vedi la Lezione n. 19)

     

    lezione precedente lezione successiva
    INDICE LEZIONI